Lifestyle

Donne che ispirano le donne

donne che ispirano donne

Sei nuovi appuntamenti con storie di successo e cambiamento tutti al femminile

Dal 15 marzo al 26 aprile, ogni martedì alle ore 18.00 Dopo il grande successo del ciclo di incontri tenutosi nel primo anno di apertura di Ariosto Social Club, lo spazio poliedrico che ospita appartamenti di pregio per brevi soggiorni, la boutique di Valeria Benatti, la palestra e la Spa e il bistrot, Uovodiseppia Milano dello chef bistellato Pino Cuttaia, ritorna “Donne che ispirano le donne”, nuovi appuntamenti per un viaggio nell’universo femminile raccontato in ogni sfumatura. Professioniste, imprenditrici, artigiane, creative, condivideranno la loro storia umana e professionale. Storie di coraggio, di ripartenze, di sfide, di possibilità che si aprono, di solidarietà e condivisione perché possano essere di ispirazione e di stimolo.

Ogni martedì alle ore 18.00, il cortile interno di Ariosto Social Club (via Ariosto 22, Milano) ospiterà gli incontri, che saranno moderati da Valeria Benatti, giornalista, scrittrice e per 18 anni speaker di RTL 102.5 da sempre dalla parte delle donne e impegnata a sostegno di una maggiore e più diffusa cultura dello scambio, dell’inclusione e del confronto.
Il primo appuntamento si terrà il 15 marzo con Eva Di Pierro Jungian coach, tantric and embodiment guide, fondatrice di Reconnect-you. Il suo sogno? Rendere le donne più consapevoli attraverso un viaggio dentro sé stesse. Un percorso per chi si vuole mettere in gioco e diventare l’unica responsabile della propria vita. Corpo e anima camminano all’unisono sulla via della realizzazione personale.
Il 22 marzo è la volta di Isabella Marconi e Marilli Amari, le Magnifiche Perennial. Le perennial sono quelle persone che vivono la propria vita senza dar troppo peso all’età e Isa e Mari, tiktoker per gioco, raccontano in modo ironico e disincantato gli over 50/60. Non influencer, ma delle vere e proprie ambasciatrici di una generazione.

Stefania Aphel Barzini sarà ospite il 29 marzo. Autrice de “Le Gattoparde”, un romanzo storico sulla famiglia Piccolo ambientato in Sicilia tra l’Unità d’Italia e il Novecento. Un viaggio a ritroso nel tempo impreziosito da ricette di famiglia descritte dalla scrittrice, grande appassionata di cucina ed enogastronomia.

Il 5 aprile protagonista della serata sarà Cerchi d’acqua, Cooperativa Sociale Contro la violenza alle donne. Costituitasi a Milano nel 2000, nasce da un gruppo di donne con competenze in materia di violenza di genere. Un centro che lavora per la forza e la libertà femminile. Una risposta concreta ai bisogni delle donne che stanno vivendo situazioni di disagio ma anche un luogo dove affrontare il trauma generato dalla violenza e promuovere la cultura del rispetto, con l’obiettivo di generare cambiamento a livello culturale e sociale.

Fulvia Salvi, fondatrice di Medicinema Italia Onlus, interverrà il 12 aprile. L’associazione nasce per portare il cinema negli ospedali. Attraverso un meccanismo emozionale e psicologico, la visione dei
film sviluppa nei pazienti un processo di benessere e normalizzazione della propria condizione. I film proiettati sono accuratamente selezionati, con particolare attenzione ai contenuti, che hanno la duplice funzione di stimolare e produrre benessere.

Questo primo ciclo di incontri si chiude il 26 aprile con Giovanna Vitacca, style coach e consulente d’immagine che accompagna alla scoperta di sé stessi e della propria unicità. Un percorso atto a trovare quello stile per esprimere al meglio il proprio talento e le proprie potenzialità.

Tutti gli appuntamenti sono aperti al pubblico su prenotazione chiamando al 345 0336122 o scrivendo una mail a store@ariostosocialclub.com.

La partecipazione è gratuita.

Ariosto Social Club – Un concept innovativo per l’accoglienza a 360 gradi, uno spazio composito ed esplorativo, nel cuore di Milano, all’interno di un signorile palazzo in stile liberty. Un punto di partenza per vivere la metropoli attraverso una nuova esperienza di soggiorno avvolti da atmosfere che ricordano New York o Londra. E siamo a Milano, in Via Ariosto 22. Esclusività e sostenibilità hanno ispirato i venti appartamenti di pregio e moderni (17 bilocali e 3 trilocali) pensati per affitti brevi con a disposizione i servizi tipici degli hotel e dotati di ogni comfort. Tutti gli appartamenti sono shoppable, una nuova tendenza che consente di comprare quello che è stato maggiormente apprezzato degli appartamenti a un prezzo speciale. Completano l’esperienza, il centro benessere, la boutique di Valeria Benatti, un Loft, luogo ideale per piccoli eventi e presentazioni e Uovodiseppia Milano, il bistrot dello chef bistellato Pino Cuttaia.

ph fonte ufficio stampa

Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.